Server - hosting & cloud

Un hosting vale l’altro? No!

L’altro giorno una nostra cliente ci inoltra una mail di un noto fornitore di hosting, chiedendoci se fosse una comunicazione importante o meno.

Nella mail c’era scritto di rinnovare il servizio di hosting: andiamo a fare un controllo e ci accorgiamo che il sito era effettivamente offline da quasi due settimane, e che, se non veniva immediatamente rinnovato, il cliente avrebbe perso tutto.

Ovviamente la cliente non aveva il servizio di hosting con noi…

Prendiamo spunto da questa situazione per approfondire l’argomento hosting.
Un aspetto spesso sottovalutato ma che, se non gestito con attenzione, può portare a enormi problemi e rischi, come quello che abbiamo appena descritto.

Cos’è l’hosting

Un sito per funzionare ha bisogno di un dominio registrato (es. www.miosito.com) e di un server (cioè un computer) in cui viene fisicamente installato il sito (e dove sono salvate e gestite le caselle mail, tra le altre cose).

Tecnicamente il sito può essere registrato presso un fornitore e l’hosting può essere gestito da un altro, ma spesso dominio e hosting sono gestiti dalla stessa azienda.

Il servizio di registrazione e rinnovo del dominio è standard: non ci sono servizi “base” e “premium”, ma è uguale per tutti – come rinnovare la carta di identità, per intenderci.
I piani di hosting, invece, possono variare moltissimo, sia in termini di prestazioni che di costi.

Cosa caratterizza un buon servizio di hosting

Gli aspetti che fanno sì che un hosting sia più o meno di qualità sono principalmente tecnici.

Infatti, se andiamo a confrontare le offerte dei vari Aruba, Register, GoDaddy, ecc. vedremo che i vari piani di hosting si differenziano per prestazioni (velocità nel caricare le pagine – per intenderci), “mole” di traffico supportato, spazio a disposizione, sicurezza, ecc.

Ma non vogliamo soffermarci troppo su questi aspetti, anche perché in caso di siti che non abbiano (almeno) decine di migliaia di visite al mese le performance contano relativamente (e quasi mai il cliente se ne accorge)

Quello che invece è fondamentale è che il sito sia sicuro (cioè che non venga hackerato) e che i servizi siano sempre disponibili (ovvero che non vada mai offline per colpa del fornitore dell’hosting).

Perché il servizio di hosting è spesso sottovalutato?

Spesso il servizio di hosting viene visto come servizio “accessorio” e non considerato come un servizio fondamentale per il proprio sito.

D’altronde non facciamo mai caso all’hosting, se non appunto quando qualcosa non funziona.

Ma il fatto che tutto funzioni (si spera) sempre non deve farci perdere di vista le problematiche che potremmo avere quando invece ci sono delle interruzioni del servizio.

E’ un po’ come la corrente elettrica: va tutto bene, finché non salta la luce.
Ma, a differenza della corrente elettrica che, almeno in Italia, non salta mai per più di qualche minuto (fatto salvo casi eccezionali come la caduta di un traliccio), il sito può rimanere offline per ore intere.

Proprio qualche giorno fa (stiamo scrivendo questo articolo a inizio ottobre 2021) Facebook, Instagram e WhatsApp sono stati offline per ben 7 ore!

E quando non rimane offline, il sito può essere hackerato: in questo caso, spesso ci vogliono ore o giorni per ripristinare il sito… sempre che sia possibile (infatti c’è anche il rischio di perdere tutto).

E anche se non ci sono down di sistema (cioè sito offline) o problemi di hacking, può succedere che aggiornando il sistema (per esempio WordPress), l’hosting non sia compatibile con il sito intero o con una parte di esso (i plugin, tipicamente).

Insomma: non è che se va sempre tutto bene non ce ne dobbiamo preoccupare!

I backup

Altro punto fondamentale:

  • il vostro hosting fa i backup del vostro sito?
  • Ogni quanto?
  • Quanti ne tiene “in memoria”?

I backup sono infatti fondamentali, non solo in caso di disservizio dell’hosting stesso (ne abbiamo parlato nel paragrafo precedente), ma anche in caso di aggiornamenti o cancellazioni da parte dell’utente.

La svista è sempre dietro l’angolo, e avere i backup sempre disponibili (e ripristinabili in fretta) è davvero un plus fondamentale!

Il problema con i fornitori mainstream

Quindi a chi affidarsi?

La scelta più comune sono i fornitori “mainstream”, cioè i più conosciuti (non facciamo nomi, ma li potremmo aver citati in questo articolo…)

Il vantaggio è che con poche decine di Euro (di solito tra i 50€ e i 100€ all’anno) abbiamo il nostro hosting.

Lo svantaggio è che, per questa cifra, otteniamo piattaforme scarsamente performanti, che non fanno i backup (e quindi se li deve fare il cliente) e l’assistenza è solo tramite ticket.

Inoltre spetta al cliente configurarsi tutto: dall’installazione del sito, alla creazione e configurazione delle caselle di posta, passando per tecnicismi come l’installazione dell’SSL o la gestione dei DNS e dei redirect.

Ma non solo: al momento del rinnovo, se ci dimentichiamo di rinnovare o non leggiamo/riceviamo la mail, il servizio verrà immediatamente disattivato e dopo pochissimi giorni sarà quasi sempre impossibile recuperare qualsiasi tipo di dato (sito, mail, ecc.).
Esattamente quello che stava capitando alla cliente di cui abbiamo parlato in apertura dell’articolo.

Perché affidarsi a un’agenzia

Rivolgendosi ad una agenzia, invece, tutti questi problemi si risolvono.

Prima di tutto hai sempre qualcuno a disposizione per telefono o per mail (e non solo tramite ticket), e poi molte cose vengono configurate direttamente dai tecnici, (e spesso il servizio è incluso nel prezzo dell’hosting stesso – noi lavoriamo in questo modo).

Certo, sicuramente si va a pagare di più rispetto a un fornitore “mainstream”, ma di solito il servizio che si ottiene ripaga ampiamente il maggior esborso.

Infatti facciamo questo mestiere da 15 anni e ci è capitato rarissime volte che un cliente ci abbandonasse per tornare al “faidate”, mentre è una costante avere clienti che abbandonano gli hosting a basso costo per passare con noi (e, fortunatamente, rimanerci).

QuoLAB
Via Longhena 15/A, 40139 Bologna tel. 051 588 00 67 - mail: info@quolab.it
Copyright © 2020 QuoLAB. Tutti i diritti riservati. QuoLAB by Studio SBS - P.IVA 03437511201
iubenda Certified Silver Partner