Menu sito web: quali voci devi usare e quali proprio no!

Come scegliere le voci di menu per un sito web? Una guida con alcuni consigli pratici e utili per agevolare la navigazione e l’usabilità dei vostri siti.

Conserva la tua creatività per i contenuti

Quando arriva il momento di decidere il nome delle sezioni del tuo sito web, può venirti naturale credere che sia una buona idea inventare titoli originali per colpire gli utenti. In questo modo, è un attimo che il “chi siamo” si trasformi in “i fantastici quattro”, oppure la pagina “blog” diventi “dalla nostra penna” e via discorrendo.

Non lo nego, sicuramente può essere spiritoso, ma con altrettanta certezza ti dico che non è una strategia che funziona! L’essere umano, per la sua stessa natura, tende a ricercare nel mondo che lo circonda degli schemi noti. Qualsiasi cosa che esca dagli standard di settore, infatti, tende a stranire e confondere una persona e questo è un risultato che devi assolutamente evitare!

Che effetto ti farebbe salire su una macchina con i pedali invertiti? Questa sensazione è quella che porterebbe quasi tutti gli utenti del tuo “sito fantasioso” a chiudere immediatamente la pagina.

Quante voci di menu devo inserire nel mio sito?

Te lo dico subito: devi utilizzare al massimo 8 voci di menu.

Perché? Per due principali motivi, che riguardano sempre la mente umana:

  1. Se un utente trova un numero maggiore di sezioni, quando arriverà a leggere le ultime, avrà già dimenticato le prime. In questa maniera, puoi generare confusione e impedire che il tuo potenziale cliente abbia il quadro generale davanti agli occhi.
  2. Hai mai sentito parlare di paradosso della scelta? È il principio per il quale una persona, messa davanti a un alto numero di alternative, è molto probabile che vada in tilt e non ne scelga nemmeno una!

Parola d’ordine: esplicativo!

No, non è una parolaccia. Significa che una voce di menu deve, per quanto possibile, già spiegare e indicare quello che l’utente troverà dopo avere cliccato sul relativo pulsante.

Sforzati di trovare una parola (o due, ma chiaramente non puoi usare una frase nel menu) che ritieni sia la più comprensibile per i tuoi potenziali clienti che stanno cercando qualcosa sul sito web. Anche qui, lascia da parte la fantasia: se vendi scarpe, usa la parola “scarpe”, punto e basta.

Se non dei Dedalo, lascia perdere i labirinti

I percorsi di navigazione degli utenti sul tuo sito devono essere semplici, anzi, diciamo scontati!

 L’obiettivo che devi avere in mente non è quello di realizzare pagine intuitive, bensì ovvie.

Cosa significa creare un sito ovvio con percorsi di navigazione scontati? Vuol dire che il potenziale cliente che naviga sulle tue pagine web, anche con un’esperienza medio-bassa nell’utilizzo di questo strumento informatico, deve riuscire a trovare in 10 secondi quello che sta cercando.


Non dico che in questo brevissimo lasso di tempo si debba anche informare, ma semplicemente trovare la pagina, per esempio del prodotto o del servizio, per la quale è arrivato sul tuo sito.

Un’esperienza di navigazione difficoltosa si traduce quasi sicuramente in un cliente perso. Anche se hai moltissimi prodotti, divisi in infinite categorie, puoi sempre trovare un modo per ordinare tutto in modo chiaro. Se ci sono riusciti Ikea o Amazon, fidati, puoi farcela anche tu!

Tranquillo però, non sarai da solo, ma l’Agenzia ti darà una grossa mano. QuoLAB è specializzata proprio in questo: contattaci ora per avere un preventivo gratuito o una consulenza sulla funzionalità del tuo sito web.


QuoLAB
Via Longhena 15/A, 40139 Bologna tel. 051 188 99 318 - mail: info@quolab.it
Copyright © 2018 QuoLAB. Tutti i diritti riservati. QuoLAB by Studio SBS - P.IVA 03437511201