Social Media: come gestirli al meglio

Social Media: come gestirli al meglio

Oggi parleremo di un servizio che abbiamo studiato recentemente (cioè meno di un anno fa) e che in quest’ultimo anno abbiamo venduto con un discreto successo: il piano di social media marketing

Antefatto: gestire i social

Non mi prolungherò sul fatto che aprire i canali social opportuni e aggiornarli con la dovizia che meritano è fondamentale per quasi tutte le attività. Rimane ovviamente il fatto che questo va fatto con cura, selezionando quali canali aprire e quali no.
Quando si parte (o si deve ripartire) con una strategia sui social media, la prima cosa da fare è un piano di web marketing, ovvero un “piano d’azione” dove vengono indicati quali social aprire, il tone of voice, il target, e in cui viene spiegato al cliente come muoversi sui vari canali. Il piano social è un’analisi preliminare che getta le basi su come procedere.

Una volta scelta “la rotta” da seguire sui social, si pone il problema di gestirli (cioè aggiornarli).
Chi li aggiorna? O il cliente, o l’agenzia…
E qui casca l’asino per due ragioni.
Vediamo perché.

Quando i social sono gestiti dall’agenzia

Se si sceglie di demandare la gestione dei social all’agenzia di web marketing, abbiamo un lato positivo e due lati negativi:

  • Pro: tempo
    Il cliente deve perdere veramente poco tempo
  • Contro 1: costi
    I costi per la gestione dei social del cliente da parte dell’agenzia sono piuttosto onerosi. Poniamo il caso che l’agenzia debba dedicare 2 ore la settimana alla gestione (può sembrare tanto, ma una buona gestione dei social non è solo ripostare articoli di altri, ma spesso bisogna realizzare immagini ad hoc, scrivere copy, selezionare e pubblicare foto con tag e didascalie, … senza dimenticare la ricerca delle fonti da cui attingere e lo studio dei contenuti – l’agenzia non è quasi mai esperta del settore del cliente)
  • Contro 2: qualità/genuinità
    Non è detto che l’agenzia sia specializzata nel settore specifico del cliente e sarà inoltre difficile che riesca valorizzare il quotidiano dell’azienda sui social. Prendiamo, per esempio, un ristorante: se il social è gestito integralmente dall’agenzia, questa non potrà essere presso il locale tutte le sere e, per esempio, scattare foto o raccogliere i commenti positivi di ospiti particolari o speciali. Ma queste sono esattamente le cose che sui social vanno per la maggiore, per attività B2C… Se fatte direttamente nel ristorante dal cliente (cosa ci vuole a dire “vi va se ci scattiamo una foto o vi registriamo un video di 5” mentre commentate la cena”?). L’agenzia non potrebbe mai offrire un servizio di così alto engagement

Quando ci pensa il cliente

  • Pro: costi
    Se il cliente gestisce i social in-house i costi saranno estremamente ridotti
  • Contro 1: tempo da dedicare
    Come indicato nella lista precedente, gestire i social può richiedere molto tempo
  • Contro 2: necessità di trovare argomenti
    Il cliente è spesso un po’ povero di idee circa cosa pubblicare, cosa postare, ecc.

Social Media strategy | QuoLAB

La nostra soluzione: il piano social per il cliente

Abbiamo studiato un servizio (il Piano Social) in grado di coniugare gli aspetti positivi delle due modalità di gestione appena espresse. Tramite il piano social il cliente può gestire autonomamente i propri canali nella maniera migliore.
Il Piano Social integra il piano di web marketing definendo puntualmente

  • Cosa pubblicare
  • Quando pubblicare
  • Come pubblicare

In questa maniera qualunque persona dotata di uno smartphone e di un computer può gestire i social del cliente!
Infatti, spesso vediamo che, per risparmiare sui costi, clienti digiuni di Internet fanno seguire la cosa a figli, nipoti, ragazzi, amici. Con il Piano Social non è assolutamente necessario essere esperti di Web Marketing, basta avere tempo da dedicare.

Spesso, durante i colloqui preliminari dei progetti mi trovo a dare questo consiglio contro il nostro interesse (a noi, economicamente parlando, converrebbe che il cliente ci facesse gestire direttamente i suoi canali): fate fare a QuoLAB un Piano Social, ma gestiteli internamente.
Per assicurarci che nell’atto pratico la gestione sia efficacie, proponiamo inoltre un servizio di checkup (si può fare da 1 a 4 volte l’anno): con questo servizio noi controlliamo l’andamento dell’attività sui social ed eventualmente “correggiamo la rotta”.

Eccezioni

Fa eccezione il caso in cui il cliente ha un budget veramente alto, allora sì che gli conviene perché con certi budget l’agenzia può dedicare un numero di ore sufficiente per fare un lavoro ottimo, solitamente meglio di quello che farebbe il cliente


QuoLAB
Via Longhena 15/A, 40139 Bologna tel. 051 188 99 318 - mail: info@quolab.it
Copyright © 2018 QuoLAB. Tutti i diritti riservati. QuoLAB by Studio SBS - P.IVA 03437511201