Web Media Planning: quali canali per il web marketing?

Web Media Planning: quali canali per il web marketing?

Come scegliere i canali giusti per la vostra attività di Web Marketing? Serve un Web Media Planning, una pianificazione strategica che individua i canali più adatti su cui investire denaro (e, eventualmente, tempo…).
Oggi voglio fare una breve carrellata per mostrarvi Pro&Contro dei vari canali di Web Marketing, per aiutarvi a capire quando è meglio usarli!

AdWords

Potrete trovare qui tutti i dettagli del servizio AdWords.

Pro

  • Rapido: in poche settimane (una? due?) siamo solitamente pronti a pubblicare i nostri annunci
  • Non richiede grande impegno da parte del cliente: basta che indichi alcune parole chiave da cui partire e l’agenzia si occuperà della keyword analysis, e della selezione dei termini più appropriati, della creazione degli annunci e di eventuali landing, etc. Il cliente, in questa maniera, potrà dedicare il suo tempo ad altro

Contro

  • Costoso: bisogna pagare le fee all’agenzia, e le “bollette” a Google
  • “A consumo”: appena spegniamo (o mettiamo in pausa) le campagne, la nostra presenza online (se basata solo su AdWords) scomparirà

Quando conviene

  • Quando dobbiamo lavorare con business B2B (ovvero target difficilmente raggiungibili con Facebook)
  • Quando abbiamo molta fretta di promuovere un prodotto
  • Quando non vogliamo dedicare troppo tempo all’attività di Web Marketing (il SEO, solitamente, richiede la redazione di articoli…)
  • Quando vogliamo “colpire” una località o una regione, o mostrare gli annunci solo in certi orari

Web Media Planning: quali canali per il web marketing?

DEM

Qui la spiegazione del servizio Direct Email Marketing (DEM)

Pro

  • Rapido: dato che stiamo “spingendo” il messaggio in migliaia (o milioni) di caselle mail, avremo un riscontro immediato

Contro

  • Costoso: una campagna DEM non è economica…

Quando conviene

  • Quando abbiamo fretta, o quando dobbiamo spingere una promo specifica
  • Quando dobbiamo andare a colpire un target più specifico di AdWords, ma meno di Facebook (ad esempio dobbiamo promuovere piumini per bambini a donne tra i 25 e i 45 anni)
  • Campagne di brand awareness (cioè quando dobbiamo “spingere” il nostro brand o servizio)

Web Media Planning: quali canali per il web marketing?

SEO

Qui la spiegazione del servizio SEO

Pro

  • Dura nel tempo: dopo aver raggiunto una buona posizione in SERP (ovvero nei risultati di ricerca di Google), saranno sufficienti lavori di “mantenimento”, piuttosto agili

Contro

  • E’ lunga: dal momento in cui si avvia una strategia SEO al momento in cui si raccolgono i primi frutti
  • E’ incerta: a differenza di una campagna AdWords o Facebook Ads, in cui pago solo quando ottengo dei risultati (clic), oppure non pago, con il SEO è difficile fornire “risultati garantiti” (sia in termini di posizioni nei risultati, che di risultati)

Quando conviene

  • Quando il cliente supporta l’agenzia dal punto di vista tecnico (con modifiche rapide al sito) e dal punto di vista contenutistico
  • Quando il cliente ambisce a creare una solida e duratura base di accessi organici al sito

Web Media Planning: quali canali per il web marketing?

Facebook Ads

Qui la spiegazione del servizio Facebook Ads

Pro

  • Rapidissimo: impostare una campagna Facebook non richiede competenze eccezionali (anche se l’aiuto di professionisti fa sempre la differenza)
  • Targetizzazione raffinata: Facebook permette di selezionare

Contro

  • Non va bene per il B2B: se il nostro target sono le aziende, le campagne Facebook non sono solitamente la strategia migliore, in quanto gli annunci vengono più spesso visualizzati dai consumatori finali

Quando conviene

  • Campagne di brand awareness (cioè quando dobbiamo “spingere” il nostro brand o servizio)
  • Quando dobbiamo andare a colpire un target molto specifico (non dimentichiamoci che FB sa cosa ci piace e cosa no (lo fa analizzando i nostri like e le nostre interazioni): se dobbiamo fare una campagna per appassionati di videogiochi, per esempio, FB potrebbe essere il canale migliore

Quindi, quale canale scegliere?

Come avrete capito, non esiste un canale web più funzionale degli altri. Il consiglio sempre valido che ci sentiamo di darvi è non avviare alcuna promozione prima di aver messo a punto il Web Media Planning. Analizzate la vostra attività, il vostro prodotto, i vostri obiettivi di business e di comunicazione, e, non ultimo, le risorse che intendete investire (tempo, soldi, persone). A partire da questa panoramica vi sarà più facile individuare quale tra i canali web presentati in questo articolo sia più appropriato per voi!


QuoLAB
Via Longhena 15/A, 40139 Bologna tel. 051 188 99 318 - mail: info@quolab.it
Copyright © 2018 QuoLAB. Tutti i diritti riservati. QuoLAB by Studio SBS - P.IVA 03437511201